GOOGLE GLASS GLI OCCHIALI PER UN FUTURO FASHION

Google Glass è un programma, sviluppato dalla Google Inc. nel 2013. L’obiettivo del programma era quello di creare un paio di occhiali, realizzati poi insieme a Luxottica, innovativi e futuristici, dal design leggero e che si adattassero a qualsiasi tipo di viso grazie a naselli regolabili e un telaio resistente.
GOOGLE GLASS GLI OCCHIALI PER UN FUTURO FASHION
Cosa rende allora così particolari questi occhiali? La vera innovazione risiede in ciò che questi occhiali possono offrire, nell’esperienza d’uso che può cambiare il nostro modo di vivere; essi infatti sono occhiali a “realtà aumentata”, permettono cioè di leggere siti web e notizie online, tenere aggiornati e sotto controllo i social network, consultare mappe e indicazioni stradali utilizzando l’app di Google Maps, tenere video conferenze, fare fotografie e girare video grazie ad una fotocamera da 5MP e un registratore video da 720p.
GOOGLE GLASS GLI OCCHIALI PER UN FUTURO FASHION
Tutto questo indossando un paio di “semplici” occhiali da vista, che ai più esperti nel settore ricorderanno sicuramente la realtà futurista di Minority Report. Proprio riguardo a questo si sono scatenate varie polemiche per la privacy e la sua possibile violazione, pensando che sugli occhiali potessero essere innestate delle applicazioni in grado di effettuare il “Face Detection”, ossia il riconoscimento facciale inquadrando con gli occhiali il viso di una persona, ovviamente vietato da Google.
GOOGLE GLASS GLI OCCHIALI PER UN FUTURO FASHION
Nell’aprile 2014 gli occhiali sono stati messi sul mercato e resi disponibili a tutti i residenti USA al modico prezzo di 1500$, tasse escluse.  La vendita fu inizialmente limitata esclusivamente al 15 aprile fino ad esaurimento scorte. In seguito Google decise di ampliare la vendita in una seconda fase open beta: in questo caso l’unica restrizione applicata riguardava l’età dei possibili acquirenti, che dovevano superare i diciotto anni. Gli occhiali vennero messi in vendita in diverse colorazioni, cosicché incontrassero anche i gusti del pubblico femminile attento ad abbinamenti e nuance di colori fashion: Charcoal, Tangerine, Cotton, Shale e Sky sono i nomi accattivanti delle colorazioni proposte; quando si dice “anche l’occhio vuole la sua parte”.
GOOGLE GLASS GLI OCCHIALI PER UN FUTURO FASHION
Ovviamente il dispositivo era accompagnato da tutto ciò che ne rendeva efficiente l’uso, quindi un carica batterie, auricolari e una pratica custodia.
GOOGLE GLASS GLI OCCHIALI PER UN FUTURO FASHION
Gli occhiali sono poi stati scelti dalla stilista Diane von Furstenberg, che li ha indossati e li ha fatti indossare anche alle sue modelle durante la sfilata della sua collezione alla NYFW del 2014. L’utilizzo di questo dispositivo non è stato solo un’abile trovata pubblicitaria per rendere noti gli occhiali, lo scopo principale fu soprattutto quello di cogliere in tempo reale il lavoro della designer nei giorni antecedenti il grande evento e in seguito il backstage della sfilata, visto anche attraverso gli occhi delle modelle e dei truccatori e acconciatori. Dalle riprese è nato poi un breve documentario pubblicato da Google sul proprio canale YouTube.
GOOGLE GLASS GLI OCCHIALI PER UN FUTURO FASHION

Google Glass

 
GOOGLE GLASS GLI OCCHIALI PER UN FUTURO FASHION

Google Glass

GOOGLE GLASS GLI OCCHIALI PER UN FUTURO FASHION
Di Beatrice Cosa
Pubblicato il: 27.02.2015 alle 13:59:20

GOOGLE GLASS GLI OCCHIALI PER UN FUTURO FASHION

Must Consiglia:

GOOGLE GLASS GLI OCCHIALI PER UN FUTURO FASHION - Home Page

GOOGLE GLASS GLI OCCHIALI PER UN FUTURO FASHION